recensioni

La Valle della Paura, di Arthur Conan Doyle

Quando ero piccola mia sorella lesse una versione per bambini di Le Memorie di Sherlock Holmes e ci entrò talmente in fissa che volle costringere anche me a leggerlo: io, da brava bimba molto aperta di mente, odiavo i gialli senza mai averne letto nemmeno uno, per cui lo lessi continuando a ripetere a mia… Continua a leggere La Valle della Paura, di Arthur Conan Doyle

recensioni

My Policeman, di Bethan Roberts

My Policeman è un romanzo del 2012 che per motivi inspiegabili nessuna casa editrice italiana ha mai pensato di tradurre. Dico inspiegabili perché non sarà il libro novità dell'anno, ma sia la scrittura che la trama, semplici ma senza scontatezze, rivelano un libro ben scritto, delicato e avvincente, attuale e tenerissimo. Io sono incappata in… Continua a leggere My Policeman, di Bethan Roberts

recensioni

Ammazzati amore mio, di Ariana Harwicz

Ammazzati amore mio è il primo romanzo dell'argentina Ariana Harwicz, ma tutto sembra tranne che un libro d'esordio: la storia di una madre sull'orlo dello squilibrio mentale, ingabbiata in un ruolo che farebbe letteralmente di tutto pur di scrollarsi di dosso ci viene raccontata con una narrazione ben lontana dalla prudenza e dall'oculatezza di chi… Continua a leggere Ammazzati amore mio, di Ariana Harwicz

recensioni

La notte si avvicina, di Loredana Lipperini

Ti domandi mai come comincia la peste? Ti domandi mai se esiste una sola colpa? Un esperimento finito male, oppure un tizio di Wuhan che ha pensato bene di mangiare un animale selvatico allevato in scarsissime condizioni igieniche senza nemmeno cuocerlo a dovere, o ancora un'arma batteriologica rilasciata per errore prima del dovuto o magari… Continua a leggere La notte si avvicina, di Loredana Lipperini

recensioni

Solo per sempre tua, di Louise O’Neill

Per raccontarvi Solo Per Sempre Tua nel modo più immediato ed efficace che mi viene in mente partiamo dalla copertina: c'è una bambola, perfetta come tutte le bambole, di cui vediamo soltanto il viso, gli occhi distanti e il sorriso meccanico in una strana, opprimente penombra. Accanto a lei, bianco su nero, l'unico elemento di… Continua a leggere Solo per sempre tua, di Louise O’Neill

recensioni

Norwegian Wood. Tokyo Blues

Il mio primo impatto con Murakami Haruki è stato disastroso. Avevo letto stralci di suoi romanzi qua e là per il web, scorto recensioni sempre positive sul suo stile onirico, delicato, meraviglioso, costellate di commenti entusiasti sul suo capolavoro, Norwegian Wood: avevo, soprattutto, letto interessanti brani che paragonavano il suo romanzo più celebre a Il… Continua a leggere Norwegian Wood. Tokyo Blues

recensioni

Acrobazie, di Alessandro Trasciatti

Queste ultime settimane sono state per me particolarmente disordinate, frantumate, avevo talmente tanto per la testa che non riuscivo a concentrarmi su niente, e in casi come questo, quando ho voglia di leggere qualcosa che non impegni la mia precaria attenzione troppo a lungo, mi vengono in aiuto le raccolte di racconti: "Acrobazie" di Alessandro… Continua a leggere Acrobazie, di Alessandro Trasciatti

recensioni

Antonio e Cleopatra, di William Shakespeare

Eccoci al secondo appuntamento con il più eminente, insigne, autorevole drammaturgo di tutti i tempi, che sicuramente si starà rivoltando nella tomba a leggere di come maltratto ferocemente le sue opere. Oggi vi parlerò del secondo tra i drammi ambientati nella Roma Antica: squilli di tromba, applausi e grida di giubilo, signori, per la regina… Continua a leggere Antonio e Cleopatra, di William Shakespeare