recensioni

Otello, di William Shakespeare

Gli uomini dovrebbero essere quali sembrano, e quelli che non lo sono non dovrebbero essere chiamati uomini!Iago- 3,3 Dunque, succede che Otello, condottiero al servizio della Repubblica di Venezia, sia l’oggetto dell’odio e del risentimento di due uomini: Roderigo, innamorato della moglie di lui Desdemona, e Iago, in collera con lui perché ha dato un… Continua a leggere Otello, di William Shakespeare

recensioni

La Valle della Paura, di Arthur Conan Doyle

Quando ero piccola mia sorella lesse una versione per bambini di Le Memorie di Sherlock Holmes e ci entrò talmente in fissa che volle costringere anche me a leggerlo: io, da brava bimba molto aperta di mente, odiavo i gialli senza mai averne letto nemmeno uno, per cui lo lessi continuando a ripetere a mia… Continua a leggere La Valle della Paura, di Arthur Conan Doyle

recensioni

Sogno di una notte di mezz’estate, di William Shakespeare

Essendo un Leone ascendente Bilancia io sono tendenzialmente d'indole melodrammatica, cosa che mi porta a preferire le tragedie alle commedie, e questo è il motivo per il quale ero sicura che non avrei apprezzato "questo" Shakespeare come gli altri. Ovviamente anche noi Leoni ascendenti Bilancia facciamo errori, per quanto il nostro sentirci delle divinità ci… Continua a leggere Sogno di una notte di mezz’estate, di William Shakespeare

recensioni

My Policeman, di Bethan Roberts

My Policeman è un romanzo del 2012 che per motivi inspiegabili nessuna casa editrice italiana ha mai pensato di tradurre. Dico inspiegabili perché non sarà il libro novità dell'anno, ma sia la scrittura che la trama, semplici ma senza scontatezze, rivelano un libro ben scritto, delicato e avvincente, attuale e tenerissimo. Io sono incappata in… Continua a leggere My Policeman, di Bethan Roberts

recensioni

Coriolano, di William Shakespeare

Finalmente il cigno dell'Avon può tirare un sospiro di sollievo. Con questo ho finito (per il momento) di parlare a sproposito delle sue opere fingendomi titolata per farlo: dopo l'immenso Giulio Cesare, dopo la tragica storia di Antonio e Cleopatra approdiamo oggi alla leggendaria storia di Coriolano, tra le tre senza dubbio la mia preferita.In… Continua a leggere Coriolano, di William Shakespeare

recensioni

Antonio e Cleopatra, di William Shakespeare

Eccoci al secondo appuntamento con il più eminente, insigne, autorevole drammaturgo di tutti i tempi, che sicuramente si starà rivoltando nella tomba a leggere di come maltratto ferocemente le sue opere. Oggi vi parlerò del secondo tra i drammi ambientati nella Roma Antica: squilli di tromba, applausi e grida di giubilo, signori, per la regina… Continua a leggere Antonio e Cleopatra, di William Shakespeare

recensioni

Giulio Cesare, di William Shakespeare

Ora, è ovvio che sì, certamente Shakespeare aspettava il mio parere sulle sue opere e in particolare su alcune delle opere più celebri mai scritte e passate alla storia: ma con umiltà e servilismo oggi ammetterò davanti al mondo che non capisco niente di teatro che il commento critico e sapientemente approfondito sul Giulio Cesare… Continua a leggere Giulio Cesare, di William Shakespeare

recensioni

Il delitto di Lord Arthur Savile, Oscar Wilde

Anno 2008 (ossia più o meno l'ultima volta che ho scritto qualcosa sul blog): una dodicenne sola, irritabile e furiosa con l'universo è nella sua stanza, seduta sul letto a gambe incrociate, le braccia poggiate sulle ginocchia e le mani che reggono la testa come se fosse troppo pesante per reggersi da sola. Sta guardando… Continua a leggere Il delitto di Lord Arthur Savile, Oscar Wilde

recensioni

L’artista del coltello, di Irvine Welsh 

Di solito, quando mi chiedono quale sia il mio libro, film, musicista, album, regista... preferito  non riesco mai a decidermi, non so mai sceglierne uno su tutti. L'eccezione che conferma la regola è Irvine Welsh, mio autore preferito di sempre che tutt'ora troneggia imbattuto nel mio personale Olimpo letterario. Irvine Welsh è l'autore di Trainspotting, il… Continua a leggere L’artista del coltello, di Irvine Welsh 

Consigli di lettura

7 libri “classici” per bambini dai 7 anni (in poi)

Perché un bambino che ha appena imparato a leggere dovrebbe ricevere dei libri? Se state pensando che la risposta è che la lettura apre la mente, che i libri ampliano il lessico e la proprietà di linguaggio, che rendono più tolleranti verso le diversità, più empatici ed intelligenti emotivamente, che blablabla, avete sbagliato completamente. No,… Continua a leggere 7 libri “classici” per bambini dai 7 anni (in poi)