Marilyn Monroe e il suo Mal di Leggere

Hello people! Come state? Io sono da diverse settimane un po’ appesa, in attesa di sapere se l’ennesima opportunità lavorativa andrà in porto oppure no, e la cosa mi sta facendo uscire pazza: ho un estremo bisogno di leggerezza, per cui oggi ho preparato un post di quelli belli e inutili per farci insieme qualche… Read More Marilyn Monroe e il suo Mal di Leggere

Il mio non richiesto (e non positivo) parere su Pistol: la serie di Danny Boyle sui Sex Pistols

(TW: menzioni di violenza, aggressioni, aborto, abusi sessuali) Ciao malaticce letterarie, come state? Oggi vi sparo un post su una cosa che non ho mai fatto, no reason: recensione di una serie tv (a tema musicale). Praticamente quest’oggi coniugheremo la mia immensa passione per la musica, quella per il punk e la mia inguaribile vena… Read More Il mio non richiesto (e non positivo) parere su Pistol: la serie di Danny Boyle sui Sex Pistols

Otello, di William Shakespeare: rabbia femminile e violenza di genere

Gli uomini dovrebbero essere quali sembrano, e quelli che non lo sono non dovrebbero essere chiamati uomini! Iago- 3,3 Dunque, succede che Otello, condottiero al servizio della Repubblica di Venezia, sia l’oggetto dell’odio e del risentimento di due uomini: Roderigo, innamorato della moglie di lui Desdemona, e Iago, in collera con lui perché ha dato… Read More Otello, di William Shakespeare: rabbia femminile e violenza di genere

Emily Dickinson: leggerezza e profondità (e l’eterna condanna del diverso)

Emily Dickinson quand’ero adolescente era il concentrato di tutto ciò che più odiavo leggere: la poesia, perché non la capivo; l’irragionevole gioia di vivere, quel suo amore per la natura, per la spiritualità, per il mondo, che mi faceva venir voglia di urlare EMILY COS’É TUTTA QUESTA FELICITÀ IMMOTIVATA; e la scrittura femminile, che odiavo… Read More Emily Dickinson: leggerezza e profondità (e l’eterna condanna del diverso)